• I dolci della tradizione: la cassata siciliana

Non è Pasqua senza cassata. Da nord a sud la regina siciliana, addolcisce le tavole degli italiani, e non solo.

A base di ricotta di pecora, pan di Spagna, pasta reale, frutta candita e glassa di zucchero, è una torta dalle origini arabe. Si racconta che il primo ad amalgamare del formaggio fresco di pecora con della canna da zucchero, sia stato un contadino arabo.

Successivamente i cuochi dell’Emiro che dimoravano alla Kalsa, la rielaborarono aggiungendo l’involucro di pasta di pane: quindi un cacio (formaggio) come la ricotta, dolcificato e racchiuso in una fattispecie di pane prima di essere infornato.

Dalla sensibilità dei cuochi dei monasteri, a quelli delle case nobiliare, che ingentilirono la pietanza appetitosa, il percorso fu breve e riuscì a farsi riconoscere, tanto da essere inserita come "termine" cassata nel vocabolario siciliano-latino scritto da Angelo Senisio, abate del monastero di San Martino delle Scale nel XIV secolo.

 

Noi di AssoAPI vi proponiamo la ricetta di Alba, allieva siciliana del corso di pasticceria.

 

INGREDIENTI

Pan di Spagna:
4 uova; 110 g di zucchero; 55 g di farina


Per la crema:
500 g di ricotta; 150 g di zucchero; 90 g di gocce di cioccolato; 90 g di canditi 


Per la glassa:
100 g di zucchero; 20 g di acqua


Per decorare:
200 g di pasta reale (pasta di mandorla + colorante verde alimentare); ciliegie candite; scorze d'arancia candita; zucchero a velo


PREPARAZIONE:

Per il pan di Spagna:

Montate uova e zucchero fino a ottenere un composto gonfio e liscio; quindi incorporate con una spatola la farina setacciata. Cuocete in forno statico pre-riscaldato a 160° per circa 20 minuti.

Per la crema: Setacciate insieme la ricotta e lo zucchero e amalgamate bene con un cucchiaio. Ripetete l'operazione un'altra volta. Aggiungete le gocce di cioccolato e i canditi e mescolate con un cucchiaio.

Per la glassa: mettete su fuoco dolce l'acqua e lo zucchero, finché il composto filerà. Componete il dolce: spalmate la crema sul rotolo e avvolgete quest'ultimo su se stesso. Stendete la pasta reale e formate dei cerchi di 10 cm di diametro con un coppapasta, quindi poggiateli sul rotolo, premendo un po’.

Spolverate con zucchero a velo e decorate con scorze d'arancia candita e ciliegie candite, passando la base di queste ultime sulla glassa, per farle attaccare meglio alla pasta reale.

 



 

Questo sito usa i cookies anche di terze parti per migliorare la tua navigazione e per il suo corretto funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

      Maggiori dettagli