• Il piu' grande pasticcere per Aida Gargano

Aida Gargano

È nella bellissima regione della taranta, precisamente a Barletta, che si trova una delle pasticcerie più innovative d’Italia; quella del campione mondiale juniores, Antonio Daloiso. Classe 1988, Antonio è anche tra i volti noti della tv: vincitore dell’edizione 2014 del “Il più grande Pasticcere”. Quale maestro migliore per la nostra allieva compaesana Aida Gargano? Tra una scultura di zucchero e l’altra, Aida ci racconta del suo stage.


Chi è Aida Gargano?

Una giovane ragazza di Barletta con la passione per la pasticceria.


Perché hai deciso di seguire un corso professionale per pasticcere?

Il mondo della pasticceria mi ha sempre affascinata ed incuriosita; sarà stato merito della mamma, sempre creativa e appassionata ai fornelli.


Come hai conosciuto la realtà AssoAPI e perché hai deciso di frequentare questo corso?

Attraverso alcune aziende locali che avevano già ospitato altri stagisti AssoAPI. Vagliando le varie offerte formative, mi è sembrata valida.


“Un corso di pasticceria senza stage è inutile”, afferma Antonio Daloiso. Quanto è vera   quest’affermazione?

Verissima! La parte teorica mi ha dato un’idea generale, ma lo stage è stato il vero banco di prova.

Aida


Come si svolge una giornata lavorativa all’interno del laboratorio di Daloiso?

In realtà da Antonio giornalmente si lavora per rifornire la produzione, per cui non è calcolabile. Se terminano i bignè si lavora su quello e così via. La domenica è il giorno più faticoso, si lavora su grandi quantitativi di paste e sugli ordinativi vari.


Secondo Daloiso “per fare una torta, non basta farla una sola volta”. A te, quante volte è toccato fare torte?

Torte mai, ma per il resto, più e più volte. Il ripetere serve a migliorarsi e ad apprendere ogni volta qualche “chicca” in più sulla lavorazione.


Cosa hai effettivamente imparato e cosa conserverai dell’esperienza vissuta con il team del “Più grande pasticcere”?

Ho imparato che ogni esperienza ci forma prima in quanto persone, e poi come professionisti di un settore, in questo caso pasticceri. Certo non tutto è come ci aspettiamo, a volte è meglio, altre peggio, ma si cresce e si fa tesoro di tutto. Antonio è un ragazzo in gamba e un pasticcere formidabile; la perseveranza è stato il suo più grande insegnamento.


Cosa farai da grande?                 

Ancora non lo so. Vorrei laurearmi. Fin quando avrò l’opportunità di realizzare i miei sogni, lo farò. 

Aida


Ti piacerebbe imparare e diventare un Pasticcere professionista? Iscriviti anche tu al Corso di Pasticceria!



 

Questo sito usa i cookies anche di terze parti per migliorare la tua navigazione e per il suo corretto funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

      Maggiori dettagli