• Vuoi avviare la tua pizzeria? Ecco come puoi fare

 

Hai finalmente deciso di metterti in proprio, di crearti il lavoro da te. La cucina, in particolare la pizza, sono qualcosa con cui hai molta familiarità, o il mestiere di pizzaiolo è qualcosa che ti ha sempre attirato, e vuoi svolgerlo anche in maniera autonoma, senza dipendere da nessuno.

Ok, ma attenzione: non è facile aprire una pizzeria, ci vorrà un discreto impegno economico, e dovrai tener conto che la gestione ti porterà via molto tempo, se riuscirai ad avviarla bene. Come tutte le attività di ristorazione non ci sono orari, dedizione e lavoro instancabile saranno i tuoi soli compagni di viaggio. Ma prima di iniziare, farai bene a conoscere alcuni aspetti, vediamo quali.

 

Innanzittutto, visto che il primo pizzaiolo della tua attività sei tu, meglio aver fatto un corso di formazione per questa professione. Un corso ti prepara al meglio, anche perchè prevede in genere uno stage sul campo. Tieni conto che prima di metterti in proprio è sempre meglio aver lavorato in una pizzeria vera, così avrai già un'idea concreta del tipo di attività. Valuta corsi seri, che possibilmente ti procurino anche un primo incarico lavorativo in pizzerie già esistenti. I corsi Assoapi per esempio, già dalla parte teorica ti istruiscono su come metterti in proprio, e la stessa Associazione Artigiani e Piccoli Imprenditori offre supporto proprio nella fase di startup.

 

Se sei già ampiamento formato e hai anche lavorato, comincia a valutare dove aprire la tua pizzeria. Poniti queste domande: quante pizzerie ci sono nella mia zona? Dove sono? Ci sono zone scoperte? 

Per esempio, potresti valutare aree dove si riunisce la movida, oppure viceversa zone residenziali non fornite di questo servizio, o ancora zone periferiche della città, frazioni che non sono servite da pizzerie: buone potrebbero essere le aree vicino ai caselli autostradali, con passaggio di molta gente. Insomma, valuta bene la location più conveniente. 

 

 

Poi, dovrai pensare a come posizionare la tua pizzeria agli occhi del potenziale cliente. Vuoi darle un carattere particolare rispetto alle altre? Documentati sul settore, leggi. L'ultima tendenza per essere all'avanguardia nel mondo della pizza è inserire nel menu pizze senza glutine, oppure preparate con ingredienti a km zero. Puoi partire da lì, ma occhio ad essere unici ed originali. Su Web esistono molti blog e portali di settore dove puoi prendere idee e spunti.

 

Tutte queste scelte strategiche per l'attività di pizzeria vanno anche messe per iscritto, in documento schematico che ti aiuti a pianificare tutto, e cioè il business plan.

 

In questo prospetto dovrai inserire soprattutto gli investimenti iniziali da sostenere: macchinari come l'impastatrice, fitto o acquisto del locale ed eventuale ristrutturazione, il costo della realizzazione di un forno a legna (la pizza buona si fa solo così), e il costo di eventuale personale a tuo supporto (es. camerieri, cassiere, aiuto pizzaiolo). Se hai intenzione di mettere anche dei posti a sedere ci sarà bisogno degli arredi giusti; se invece la tua pizzeria sarà da asporto potrai risparmiare un pochino sugli arredi. Decidi poi se prevedere anche la consegna a domicilio.

 

 

A questi costi aggiungi anche quelli per le pratiche burocratiche che servono per l'apertura di una pizzeria, per esempio apertura partita iva, dichiarazione inizio attività, iscrizione al Registro delle Imprese, autorizzazione ASL locale, e altro che abbiamo precisamente elencato in un precedente  articolo riguardante l'apertura di una pasticceria.

Per aprire la tua pizzeria sicuramente sarà utile avere info sui finanziamenti a fondo perduto, per esempio dalle Regioni. Esistono bandi in cui bisogna presentare il proprio business plan per ottenere i fondi, bandi che possono consentire la copertura anche totale dell'investimento iniziale; informazioni ulteriori le trovi qui.

 

A questo punto dovresti avere un quadro abbastanza completo sulla questione. Manca qualcosa? Hai domande?

 

In bocca al lupo per la tua avventura se deciderai di prendere questa strada! 

 

 



 

Questo sito usa i cookies anche di terze parti per migliorare la tua navigazione e per il suo corretto funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

      Maggiori dettagli